Skip to content

Piccola guida per giocare a Black Jack

18 maggio 2017 | tempo libero | no comments

Imparare a giocare a Black Jack è facile, le regole sono semplici ed è possibile fare pratica su alcuni siti di Casino On Line che permettono di giocare gratis.
Il gioco coinvolge un Croupier, che rappresenta il Casino, e generalmente fino a 7 giocatori. Ogni giocatore gioca soltanto contro il banco, non contro gli altri giocatori.
Vengono utilizzate tutte le carte del mazzo, ad eccezione dei Jolly.

Lo scopo del gioco

Lo scopo del gioco è quello di totalizzare un punteggio il più possibile vicino al 21, senza superarlo. Per vincere è necessario totalizzare un punteggio più alto di quello del Croupier. Nel caso in cui il giocatore o il Croupier superino, col totale delle proprie carte, il valore di 21 si realizza il Burst, e di conseguenza il giocatore perde la mano. Vince chi, tra il giocatore ed il Croupier, totalizza con le proprie carte il valore più vicino a 21.

Il Valore delle carte
Le carte numeriche valgono il loro valore nominale, le figure valgono sempre 10, mentre l’Asso può assumere sia il valore 1 che 11, a discrezione del giocatore. Il valore dell’Asso va dichiarato sul momento e non può più essere variato successivamente.

Come si gioca
Per iniziare, ogni giocatore deve piazzare la sua scommessa sul tavolo. In seguito, il Croupier darà a sè stesso e ad ogni giocatore due carte iniziali. Tutte le carte sono scoperte, ad eccezione di una delle due del Croupier. Se le due carte di uno dei giocatori sono un dieci o una figura e un asso, il giocatore ha fatto un Black Jack e vince la mano. Se è il Croupier ad avere un Black Jack con le due carte iniziali, viene subito annunciato, si dichiara il pareggio o Push, e ad ogni giocatore vengono resi i propri soldi. Nel caso in cui la carta scoperta del Croupier sia un Asso è permesso ai giocatori di acquistare l’assicurazione per la metà del valore della loro scommessa. In questo caso, se il Croupier dovesse finire con un Black Jack, ogni giocatore vincerebbe 2 a1.

Le mosse del Black Jack

Quando sia il Croupier che nessuno tra i giocatori riesce a fare Black Jack con le due carte iniziali, il gioco va avanti.
Ai giocatori vengono consentite le seguenti mosse:
Hit: il giocatore chiede una carta, può farlo quante volte preferisce.
Stand: il giocatore decide di rimanere soltanto con le sue due carte iniziali.
Double Down: questa mossa permette al giocatore di raddoppiare la propria puntata originaria e di chiedere una sola carta aggiuntiva. La maggior parte dei Casino non permette di fare questa mossa dopo aver chiesto un Hit.
Split: se il giocatore è in possesso di due carte dello stesso valore, può chiedere di dividerle in due mani separate, e di conseguenza giocare contemporaneamente due diverse mani. Alcuni Casino permettono questo tipo di mossa più di una volta.
Surrender: alcuni Casino permettono la resa, il giocatore agita la mano e pagando la metà della sua scommessa può tirarsi fuori dal gioco.

Le Regole della casa
Dopo che ogni giocatore ha fatto le sue mosse, il Croupier scopre la sua carta e fa le sue mosse. Le mosse sono predeterminate e dipendono dalle regole della casa, che possono essere diverse per ogni Casino. Di solito sono scritte sul tavolo da Black Jack, ma non necessariamente.

La vincita
Il Croupier è obbligato a fare Hit finché non raggiunge il valore minimo di 17. Una volta che il Croupier ha terminato, vengono confrontati i valori delle carte di tutti i giocatori. Vince il giocatore con in mano il punteggio più alto. Generalmente, il payoff delle vincite è di 1 a 1, ovvero al giocatore riceve l’importo doppio della somma che aveva scommesso.

Condividi l'articolo

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter

Comments

There are no comments on this entry.

Add a Comment