Skip to content

General contractor a Torino

16 febbraio 2015 | servizi | no comments

La Sator è un General Contractor che si occupa della costruzione, della progettazione e dell’arredamento di ambienti lavorativi o abitativi chiavi in mano.

Questa azienda, presente sul mercato dal 2008, vanta una grande esperienza in tale settore, sia a livello nazionale che internazionale, essendo all’avanguardia in un mercato sempre dinamico ed alla richiesta di innovazioni.

Visita il sito Sator : http://www.satoritalia.it

Sator Torino

La Sator utilizza solo materiali di altissima qualità, installati con tecniche all’avanguardia, da specialisti del settore. All’interno di tale azienda, ingegneri, architetti e posatori collaborano mettendo le proprie esperienze e la propria creatività a disposizione dell’intero staff, per la riuscita del progetto finale.

Questo General Contractor si occupa della costruzione o della ristrutturazione degli immobili partendo dal presupposto che sia in campo abitativo che in campo lavorativo, la priorità principale resta sempre la sicurezza: ecco perché tutti i materiali e le tecniche utilizzate seguono i più alti standard sulla sicurezza in campo edilizio.

La Sator è un’azienda ideale per chiunque desiderasse mantenere il proprio patrimonio immobiliare, in quanto le ristrutturazioni aiutano l’immobile ad acquisire valore e a non andare in contro al deprezzamento.

La Sator si occupa inoltre di uffici, negozi e attività commerciali, essendo sempre in grado di garantire al cliente un prodotto conforme alle sue esigenze, ai suoi gusti ed ai suoi desideri.

Che si tratti di una semplice ristrutturazione o di una costruzione ex novo, questa azienda saprà garantire grande professionalità e grande serietà in tutte le fasi. Affidandosi a specialisti del settore interni inoltre, questo General Contractor è in grado di abbattere notevolmente i costi e quindi i prezzi per la clientela, essendo quindi altamente competitiva sul mercato.

Condividi l'articolo

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter

Comments

There are no comments on this entry.

Add a Comment