Skip to content

I migliori film di Brad Pitt da vedere

Brad Pitt, una carriera in costante ascesa

A 53 anni suonati, Brad Pitt è senza dubbio uno degli attori simbolo di Hollywood, nonché tra i professionisti più prolifici, ricchi e famosi di tutta la storia del cinema internazionale.

La sua carriera è stata in costante ascesa: negli anni, infatti, Pitt ha vinto un Premio Oscar, due Golden Globe, uno “Screen Actors Guild Award”, un Premio BAFTA e una Coppa Volpi a Venezia. Attualmente, nonostante continui a recitare, ha iniziato anche una carriera da produttore cinematografico.

La prima pellicola sul piccolo schermo che l’ha visto protagonista, consacrandolo fin da subito come sex-symbol idolo del pubblico femminile, è il film drammatico Vento di passioni, dove Pitt recitava accanto a un mostro sacro del cinema come Anthony Hopkins.

La pellicola divise la stampa: non tutti l’apprezzarono, tuttavia la critica fu unanime nell’ammettere che il giovane Brad Pitt se l’era cavata alla grande, al punto che l’attore ricevette la sua prima nomination ai Golden Globe, prendendo posto di diritto tra le nuove stelle del firmamento Hollywoodiano.

Da Vento di Passioni a Fight Club

Dopo Vento di passioni, che lo vede interpretare la parte di un giovane bellissimo ma tormentato, tra i film con Brad Pitt da vedere ci sono senza dubbio il mitico Intervista col vampiro di Neil Jordan, nel quale interpreta il vampiro Luis affiancato da attori del calibro di Christian Slater, Tom Cruise e Antonio Banderas, e il thriller Seven di David Fincher, in cui interpreta un investigatore sulle tracce di un pericoloso serial killer.

C’è poi L’esercito delle 12 scimmie, che è da vedere perché l’attore raggiunge una sua maturità professionale che lo rende capace di interpretare un personaggio a tutto tondo, mettendone in mostra alla perfezione tutti i tormenti interiori. Assolutamente da vedere è anche Fight Club, sempre del regista David Fincher, una pellicola allucinante e visionaria del 1999 che viene annoverata tra i più grandi capolavori del cinema statunitense.

Da L’Ombra del Diavolo a Bastardi senza gloria

Continuando la carrellata dei film di Brad Pitt da vedere, impossibile non annoverare anche l’Ombra del Diavolo, inquietante e profondo, il riflessivo Sette anni in Tibet e il romanticissimo Ti presento Joe Black, dove un affascinante e ancora giovane Pitt interpreta quello che senza dubbio è stato uno dei suoi ruoli più strambi, ovvero la Morte. In Ocean’s Eleven di Steven Soderbergh, invece, Pitt interpreta Rusty Ryan, una simpatica canaglia dedita alle rapine e ai piccoli furti.

In Thelma e Louise Pitt è memorabile sempre nel ruolo della seducente canaglia, mentre nell’acclamatissimo l’Esercito delle Dodici Scimmie riesce a calarsi alla perfezione nella parte dell’attivista pazzoide Jeffrey Goines, cui conferisce notevole credibilità. Brad Pitt è perfetto anche in Bastardi senza gloria, del registra premio Oscar Quentin Tarantino, e in Troy, dove interpreta magistralmente la figura controversa di Achille, metà uomo, metà dio, con tutte le fragilità di un essere umano e al tempo stesso l’aspirazione all’immortalità di un dio.

Condividi l'articolo

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter

Comments

There are no comments on this entry.

Add a Comment